recensione

Kim di Ryard Kipling | Recensione

%d9%87%d9%84%d9%88

Buonasera readers!

Ho appena finito di leggere  Kim di Ryard Kipling, devo dire che una lettura davvero interessante ma poco coinvolgente l’inizio e mediocre alla fine del libro.

Sinossi


L’affascinante romanzo di Rudyard Kipling, ambientato nell’India coloniale del XIX secolo, racconta la storia di Kim (Kimball O’Hara), figlio di un militare e di una governante inglesi. Rimasto orfano, il ragazzino cresce libero e ribelle, parlando le lingue locali e assomigliando in tutto e per tutto a un indigeno. A prendersi cura di lui è un monaco buddista tibetano, che Kim accompagna in un lungo pellegrinaggio dalle polverose strade delle città indiane ai paesaggi incontaminati delle vette himalayane, vivendo dell’elemosina altrui. Nel corso del viaggio alla ricerca di un fiume misterioso, il monaco istruisce il ragazzo, accompagnandolo verso l’età adulta, e stringe con lui una profonda amicizia. Kim viene poi rintracciato dal reggimento di suo padre, che lo adotta e lo manda a scuola. Il giovane completerà così la sua maturazione, senza mai perdere la sua doppia natura, inglese e indiana, fi no alla collaborazione con i servizi segreti britannici. Kim è un romanzo di formazione e di avventura, dove, oltre al racconto delle mille avventure e peripezie vissute dal giovane protagonista nel suo cammino verso la maturità, si assiste a un meraviglioso affresco dell’India ottocentesca, paese di contrasti, perla dell’Asia che evoca sfarzi multicolori, terra di magia e misticismo, ma anche di estrema povertà: l’India tanto amata da Rudyard Kipling..

Recensione


Il libro narra la storia di Kim (Kimball O’Hara) dall’adolescenza alla maturità del ragazzo. Rimane orfano dei suoi genitori ereditando dal padre un Sahib (un inglese e colonizzatore ) ,delle carte dove attesta che è figlio  di un Sahib , messe in mano da alcune persone giuste il ragazzo sarebbe diventato fonte di sapere. Kim si trova a suo agio nella città di Lahore e si guadagna da vivere mendicando o svolgendo piccole commissioni per la città. In piccole occasioni aiuta anche  i mercanti di cavalli ( pashtun ). Un giorno per caso Kim incontra un Lama , un monaco tibetano alla ricerca della Fiume sacro della Freccia , dove immergendovi eliminerà tutti i peccati, così il ragazzo lo seguirà in questo viaggio dove conoscerà persone ,razze , religioni , costumi , sapori e odori della Grande Strada. Con il Lama stringerà una grande amicizia e spirituale.Non mancherà quando riceverà l’istruzione per figli di Sahib  , si preoccuperà della salute e ricerca del suo maestro e diventando il suo discepolo prediletto, ovvero chela.  Durante il viaggio Kim con il monaco troveranno il Toro Rosso stemma dei soldati inglesi e inseguito diventa una brava spia e dopo le sue avventure ritroverà il suo caro amico.

In realtà come storia è stata poco scorrevole, una faticaccia  a leggerla. Ovviamente nuove parole indiane e tradizioni di un paese meraviglioso mi hanno fatto conoscere l’India , sicuramente da non lasciarsi scappare come meta! Se lo consiglio? Uhm sono titubante per consigliarlo!

 cx.jpg


tumblr_static_6zmzmfr1234scwoogs8g4soks

Risultati immagini per bloglovin

Follow my blog with Bloglovin

Advertisements

12 thoughts on “Kim di Ryard Kipling | Recensione

  1. Ciao! Ci sono tanti classici delle letteratura che vorrei recuperare, hai fatto benissimo a leggere Kipling.
    Io ho il Libro della Giungla sullo scaffale accanto al Don Chiosciotte di Cervantes.
    Il problema è sempre lo stesso: tanti libri poco tempo.
    I classici però non vanno persi di vista e quello consigliato da te me lo segno nell’agendina, sembra davvero magico ❤
    Un salutone
    Leryn di Libera tra i Libri

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...