Interviste · Libri · recensione

Buonasera signorina recensione e chiacchiere con l’autrice Guia Barsanti

Ed eccoci qui con una nuova recensione bonne lecture mon cheri! ! 

 Oggi parliamo del libro di Guia Barsanti , ho sentito parlare molto di lei, con curiosità ho letto “Buonasera signorina” in versione ebook . Allora cosa posso dire di questo libro? Divorato in pochissimi giorni , mi è davvero di spiaciuto finirlo. “Buonasera signorina” è stato amore a prima vista ma anche attimi di scleri (non chiedetevi come abbia sclerato ahahaha). E’ un libro scorrevole e piacevole alla lettura , senza limiti! Giselle e il suo amato Chloè e la sua passione per i profumi , sprigiona giovinezza e spensieratezza. In alcune scene mi sono rispecchiata nei suoi comportamenti ,difficile rapporto con la madre, impacciata e troppi problemi mentali ( esageratamente no , ma ci siamo ..può darsi (?)) ,  migliore amica e sorella premurosa ,alla ricerca di un Lui lo troverà , si innamorerà , sarà delusa ma alla fine sarà suo come è giusto che sia , ma quel Lui un forse o no , ma alla fine sarà quello giusto. Consigliato per un lettore amante e sognate dei libri romantici.

Prendiamoci due chiacchiere con l’autrice Guia Barsanti.

N°1 Per iniziare presenti ai nostri lettori e cominciamo con la prima domanda. Quando è iniziata la passione per lo scrivere?

Non è lo scrivere la vera passione, ma più raccontare una storia. Ed è stata la storia stessa che mi ha appassionato, e non riuscivo più a smettere di pensarci, mentre la scrivevo.

N°2 Cosa le ha spinto verso questo mondo? A che età è nata questa passione?

Le storie d’amore? Credo già nella pancia di mia madre… 

N°3 Solitamente da cosa viene  ispirato?

Da tutto. Ogni cosa mi ispira. Mio marito dice che sono troppo ispirata…

Per questa storia in particolare, dalla voglia di far sognare le ragazze, che troppo spesso trovo sfiduciate nei confronti dell’amore…

N°4 Come si sente quando scrive un libro?

E’ stata un’esperienza unica, mi ha travolto. Ho riso e pianto e sognato continuamente…Spero di poter rivivere presto tutte queste emozioni

N°5 È emozionato quando pubblicano un suo libro?

E’ un’auto pubblicazione, e mi piacerebbe molto trovare un editore, uno di quelli che ti metta nelle vetrine delle librerie a Natale… (sempre per tornare ai sogni…) Comunque si, sarebbe davvero emozionante.

N°6 Quando ha pubblicato il primo libro? È stato difficile?

Si, ho fatto molti errori, dovuti all’inesperienza come autrice e alla fretta.

N°7 Le piace il suo lavoro?

Si molto, e parlo del mio vero lavoro… Credo che essere un’autrice… sia il mio avatar

N°8 Le mai capitato di avere un’idea e poi se l’è dimenticata?

Se si parla di quella che ritengo “una buona idea”, no, non mi è mai capitato.. E poi penso che siano sempre buone idee…

N°9 Ha mai rovesciato il caffè sui fogli?

No… Ma ho perso molti file, sovrascrivendoli per la fretta, senza averli salvati precedentemente… E questo è forse peggio del caffè

N°10 Quali sono gli ingredienti che servono in una storia?

Credo l’attesa. L’attesa che nelle righe successive o nelle pagine successive si possa trovare la parte che ti scuote, e che porti con te per i giorni successivi… dopo aver finito il libro. 

N°11 Ha per caso una persona che l’ha affiancata nel suo percorso?

Certo… Mio marito e due mie care amiche, Maria Anna che mi ha aiutato con la correzione e Beatrice che ha fatto un’ultima correzione con l’occhio della giovane innamorata. Ora invece c’è una professionista che sta facendo un nuovo editing.

N°12 Che tipo di genere scrive?

Rosa, rosa, rosa.

N°13 Che tipo di genere solitamente le piace? Perché?

Romanzi in generale. Romantici al primo posto, ma anche thriller. 

N°14 Dove pubblica i suoi lavori?

Su Amazon, al momento 

N°15 Ha mai pensato di creare qualcosa per riunire alcuni suoi fan?

Con l’uscita della versione stampata, prevista per Febbraio, forse.

N°16 È più per il modo digitale o tradizionale? Perché?

Entrambi, anche se preferisco la tradizionale. Perchè puoi toccarlo, annusarlo, vederlo tra le tue cose…

N°17 Le persone che le sono accanto la sostengono? Ha qualcuno che la ostacola?

Si certo, mi sostengono tutti. Mia madre si è presa il tablet per leggerlo…

N°18 Ha mai perso l’ispirazione? Se sì, come l’ha recuperata?

Si, ci sono stati momenti in cui ero stanca e la storia rimaneva li ferma, poi, una canzone, un sogno, un avvenimento particolare, anche una parola detta da qualcuno e tutto riprendeva forma

N°19 Ha mai pensato di proporre un genere insolito dal vostro?

N°20 Ha dei futuri progetti?

Progetti futuri? Tantissimi, anzi troppi. Devo decidere quale intraprendere… 

N°21 La nostra intervista termina qui, ma …. ha ancora qualcosa da dirci/consigli/sconsigli…

Advertisements

One thought on “Buonasera signorina recensione e chiacchiere con l’autrice Guia Barsanti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...