Interviste

Intervista a Giandra

Ospite oggi per “Essere un giorno nei panni di uno scrittore” Giandra , grazie mille !

 

N°1 Per iniziare si presenti  ai nostri lettori e cominciamo con la prima domanda. Quando è iniziata la passione per lo scrivere? Salve, mi chiamo Alessandra Schettino e sono onorata di rispondere a questa intervista. La mia passione è nata quando ero ancora una bambina; non so bene quale sia il fattore che mi abbia spinto a farlo, forse è nato con me!

N°2 Cosa le ha spinto verso questo mondo? A che età è nata questa passione? Come ho detto, scrivo fin da quando ero piccola. Ricordo di aver trovato dei miei quaderni dell’asilo con le avventure di Pingo il Pinguino, che era invitato a un party ma, invece di congelare i gelati, li mette nel forno; alla fine nessuno dei suoi amici si arrabbia con lui e continuano la festa felici e contenti. Bello constatare quanto fossi ottimista da piccola!

N°3 Solitamente da cosa viene  ispirato? Da situazioni che mi coinvolgono, da cose che mi vengono raccontate, da serie tv/anime che guardo, da libri che leggo, da sogni che faccio.

N°4 Come si sente quando scrive un libro? Non saprei descriverlo. È una responsabilità, da alcuni punti di vista: stai dando vita a qualcosa, stai creando dei personaggi, delle situazioni, e devi dargli giustizia. Devi crescerli, in un certo senso, e mostrare a chi legge il modo in cui evolvono e perché lo fanno. Devi creare una trama che abbia un senso, coerente, coesa e naturalmente avvincente. Non è facile, ma è fantastico.

N°5 È emozionato quando pubblicano un suo libro? Per il momento ho vissuto solo un’esperienza simile. Non sono ancora una scrittrice e non è mai stato pubblicato nulla di mio, ma proprio in questo periodo mi è arrivata una richiesta di pubblicazione per una raccolta che ha partecipato a un concorso. Sono stata così in ansia prima che mi arrivasse la mail e quando è arrivata è stato un colpo al cuore. Un’emozione unica e inspiegabile.

N°6 Quando ha pubblicato il primo libro? È stato difficile? /

N°7 Le piace il suo lavoro? Sì, da morire. Per certi versi, però, mi piace vederlo come hobby. Non perché non lo prenda sul serio — anzi —, ma perché è qualcosa che mi aiuta e forma a livello di persona, per lo stress, per esprimere me stessa. Sarebbe ipocrita dire che scrivo solo per me e infatti considero importante l’opinione degli altri, però se non aiutasse innanzitutto la mia persona dubito che lo farei.

N°8 Le mai capitato di avere un’idea e poi se l’è dimenticata? Sfortunatamente sì, ma significa che non era chissà quale idea. Di solito quelle davvero formidabili mi rimangono impresse finché non le scrivo!

N°9 Ha mai rovesciato il caffè sui fogli? Più che altro, l’acqua sul computer. Una volta. Fu orribile.

N°10 Quali sono gli ingredienti che servono in una storia? Onestamente, per me non c’è sempre una ricetta precisa: sono più combinazioni miste, o a volte ricette tutte nuove che prendono vita nella mia mente o mi vengono prestate e io le rielaboro.

N°11 Ha per caso una persona che l’ha affiancata nel suo percorso? Più di una! La mia famiglia, i miei insegnanti e i miei amici mi sono sempre stati di supporto. Forse la mia migliore amica più di tutti.

N°12 Che tipo di genere scrive? Prediligo l’introspettivo, il romantico e adoro il fantasy, anche se non lo scrivo spesso.

N°13 Che tipo di genere solitamente le piace? Perché? Come ho detto, il fantasy è il mio preferito, ma in fatto di lettura — e spesso anche di scrittura — posso amarli tutti a seconda delle occasioni. La magia, comunque, e tutto ciò che vi è annesso, ha un posto speciale nel mio cuore, probabilmente perché il primo vero libro che ho letto è un fantasy.

N°14 Dove pubblica i suoi lavori? Su una piattaforma di scrittura online, ovvero il famosissimo EFP, ma anche sulla mia pagina Facebook.

N°15 Ha mai pensato di creare qualcosa per riunire alcuni suoi fan? Non ho ancora dei veri e propri fan, anche se ho avuto modo di incontrare persone che mi spronano sempre e apprezzano ciò che scrivo. Non saprei, non ci ho mai pensato.

N°16 È più per il modo digitale o tradizionale? Perché? Entrambi, ma mi sento più a mio agio con la tastiera perché scrivo al computer da quando ero piccola.

N°17 Le persone che le sono accanto la sostengono? Ha qualcuno che la ostacola? Tutti quelli a cui ho raccontato il mio obiettivo di diventare scrittrice hanno avuto reazioni diverse, ma mai nessuno mi ha davvero ostacolato e, al contrario, la maggior parte è sempre stata un supporto.

N°18 Ha mai perso l’ispirazione? Se sì, come l’ha recuperata? Purtroppo ci sono stati periodi in cui non ho scritto, per poi riprendere subito con più di un testo al giorno. Non so bene cosa inneschi la mia ispirazione, sempre che ci sia qualcosa! Se mai lo scoprirò, ve lo farò sapere.

N°19 Ha mai pensato di proporre un genere insolito dal vostro? Sì, spesso. Insomma, creare qualcosa di nuovo, o semplicemente uscire dal mio ordinario. A volte l’ho fatto e non mi è andata così male!

N°20 Ha dei futuri progetti? Punto a pubblicare il mio primo vero libro prima della fine del liceo.

N°21 La nostra intervista termina qui, ma …. ha ancora qualcosa da dirci/consigli/sconsigli… Posso solamente ringraziarvi per questa opportunità! E come consigli, se posso permettermi direi a tutti voi scrittori lì fuori di non perdere mai la speranza, di continuare a scrivere, scrivere, scrivere, per far sapere a tutto il mondo cosa pensate e come lo vivete; esprimetevi e creiamo un mondo libero.
Un’ultima dritta: non forzate mai l’ispirazione! Lei è una cara amica e verrà quando saprà che avete davvero bisogno di lei.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...